Il Giardino delle Erbe Dimenticate

Ravenna c'è un delizioso angolo verde alle spalle del Battistero Neoniano.

Per volere della Banca Popolare di Ravenna e dell’Amministrazione Comunale che hanno voluto donare alla città questo spazio verde dove storia e natura si incontrano per offrire una meta alternativa per passeggiare.

Il giardino è racchiuso tra possenti mura di cinta che non lascia trapelare i rumori della città, creando così un'atmosfera magica, esaltando i colori e i profumi delle erbe coltivate.

Un giardino tra i palazzi storici dove storia e natura si incontrano. Aiuole di erbe nelle geometrie ottocentesche a raggiera intorno alla fontana in ferro battuto.

Nelle aiuole, crescono erbe antiche, ricette custodite dagli antichi speziali, erbe d’uso quotidiano nella cucina mediterranea.

l'erba di San Pietro

Le erbe come ferfara, farfaraccio, issopo e bardana, crescono rigogliose insieme ad ortaggi come l’Erba di San Pietro, il Levistico o sedano dei romani e Luppolo.

La vista, invece, è catturata dallo scorcio di una Ravenna insolita, sulla cupola del Duomo e sul suo bel campanile rotondo.