La bicicletta mezzo di…trasporto merce!

La bicicletta è un veicolo a propulsione muscolare umana (gambe) costituita da un telaio cui sono vincolate due ruote allineate una dietro l'altra e dotato di un sistema meccanico per la trasmissione della potenza attraverso i pedali (sempre gambe) alla ruota motrice.

La bicicletta è stata fino a pochi decenni uno dei fondamentali mezzi di trasporto, spesso l'unico a disposizione delle classi meno agiate. Con lo sviluppo del benessere economico, l’uso della bicicletta è stato in parte soppiantato dell’ automobile. Con l'aumento del traffico urbano, tuttavia, il trasporto motorizzato individuale ha raggiunto dei limiti e l'utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto oggi è ridiventato auspicabile. Le amministrazioni comunali dei centri urbani hanno iniziato a sviluppare delle reti urbane di piste ciclabile, questo per incentivare l’uso della bicicletta che resta ad appannaggio di quelle persone legate all’ambiente.

Sui percorsi urbani congestionati la bicicletta si è dimostrata spesso il mezzo più veloce in particolare sui percorsi sotto i 10 km. Il vantaggio aumenta notevolmente se includiamo i tempi e/o costi del parcheggio, incolmabile se si vengono a conteggiate anche le ore di lavoro necessarie a mantenere un'autovettura.

A favore della bicicletta, come mezzo di trasporto urbano, va ad aggiungersi oltre il fattore economico rispetto agli altri mezzi, un impatto ambientale sostenibile.

In alcuni paesi l’uso della bicicletta è rimasto l’unico mezzo di trasporto per un numero elevato di individui. In quei paesi dell’oriente dove le condizioni climatiche e geografiche ne consentono un utilizzo quotidiano, sia per trasportare le persone che le merci.


 

fonti: http://www.ibike.org/

http://en.wikipedia.org/